5 consigli per il successo di un ecommerce di moda

Scritto il: 16 aprile 2015 - Aggiornato il: 16 aprile 2015 ecommerce

consigli-ecommerce-moda

Tra gli ecommerce di moda c’è una grande competizione, la concorrenza è alta, come fare dunque per distinguersi e lavorare al meglio? Oggi è fondamentale avere un sito fatto bene e soprattutto mobile friendly, cioè che si adatti in automatico alla visualizzazione da smartphone e tablet. Sempre più persone eseguono acquisti da dispositivi mobili perciò dovete essere pronti. Il vostro sito è già responsive design?

Da un articolo di Magento sappiamo che il 25% degli utenti abbandona il carrello prima di aver effettuato un acquisto proprio perché la navigazione nel sito non è abbastanza facile e veloce. Il 21% abbandona il carrello perché il processo di attesa è troppo lungo. Se avete dei dubbi riguardo al vostro sito rivolgetevi ad esperti che vi garantiscano la massima funzionalità.

Dobbiamo imparare da questi dati e cercare di offrire un sito adatto ai nostri visitatori e clienti. È risaputo poi che mantenere i propri clienti nel tempo, cercando di fidelizzarli costa meno che cercarne sempre di nuovi. Quindi cercate di tenervi stretti i clienti acquisiti. Che cosa può offrire un ecommerce di moda per distinguersi dai concorrenti?

1. Offrire un buon servizio consumatori 

Cercate di dare tutti i servizi che danno anche i vostri concorrenti. Quindi garantite il reso gratuito per esempio, siate sempre disponibili alle richieste dei clienti, cercate di rispondere in tempi brevi. Rispondete a tutte le richieste e commenti anche nei social network e alle recensioni su Google. Saper risolvere in tempi brevi un problema del cliente darà un valore aggiunto alla vostra azienda. Mettete i vostri contatti in bella vista nel sito e in tutti i vostri canali social. Le migliori aziende nel settore si stanno distinguendo per un ottima attenzione al cliente.

2. Fare email marketing

Tenere aggiornati i clienti attraverso l’email marketing. Questa tecnica si conferma quella più efficace nell’incentivare all’acquisto. Si calcola in media che dopo dieci email un utente interessato all’azienda effettua un acquisto. Chi è già cliente invece tenderà a rimanerlo perchè rimane aggiornato sui nuovi prodotti. L’email è efficace perchè può essere riletta in un secondo momento e riaperta più volte nei momenti più opportuni per l’utente. Se avete un ecommerce di moda sfruttate al massimo l’email marketing per promuovere i vostri prodotti, le nuove collezioni e le promozioni.

Si stima che quasi l’80% dei contatti che riusciamo a ottenere non è già pronto all’acquisto, ma può essere condotto verso l’acquisto attraverso il marketing via email (fonte: MarketingSherpa). È emerso anche che ogni dollaro speso per l’email marketing genera in media 40 dollari di vendite, non male vero? (fonte: National DMA email report).

L’email va usata per far capire all’utente chi siamo, quali servizi offriamo e quali vantaggi. Più l’utente ci conosce e si fida di noi più tenderà ad effettuare un acquisto. L’ideale sarebbe comunicare ogni settimana con gli utenti, tuttavia non bisogna diventare troppo invasivi. Se molti utenti sono iscritti alla vostra newsletter non aspettate mesi e mesi prima di inviare una mail promozionale. Il tempo che voi perdete lo guadagnano i concorrenti, perchè sono moltissimi.

L’email marketing è un modo per restare sempre nella mente dell’utente, anche se non acquista immediatamente si ricorderà dei vostri prodotti. Chiedetevi sempre come può essere utile al destinatario la mail che inviate. Può ottenere degli sconti? Può vedere in anteprima la nuova collezione? Può partecipare a un vostro evento in maniera esclusiva? 

È raccomandato usare piattaforme professionali che vi danno la possibilità di monitorare tutto l’andamento della campagna di email marketing, come ad esempio l’apertura delle email da parte degli utenti. 

3. Usare foto professionali di eccellente qualità

Per distinguersi dai numerosi ecommerce di moda ci si deve affidare a un fotografo professionale che sia in grado di fare foto di qualità molto elevata. La differenza sta anche in questo, trovare le giuste ambientazioni, la giusta luce e non limitarsi solo a scattare foto dei prodotti, ma anche foto dei capi d’abbigliamento indossati e resi più verosimili in ambientazioni diverse.

Create una storia attraverso le foto. Raccontate delle storie e delle emozioni sia attraverso le immagini sia attraverso il testo. Rendete i vostri prodotti unici. Qualche frase persuasiva aiuta a distinguersi dall’anonimato pensate a questa: “immagina di essere la protagonista della prossima festa indossando questo vestito/ queste scarpe” associata ad una foto straordinaria. 

4. Fatti trovare subito nei motori di ricerca

Se hai un ecommerce di moda devi assicurarti di essere nelle prime posizioni per farti trovare subito. Assicurati che la tua strategia SEO sia vincente, quindi affidati a professionisti. Le pagine devono essere ottimizzate per ogni prodotto. Come puoi pensare di vendere se il tuo sito non viene trovato per determinate parole chiave? 

5. Crea delle relazioni con i blogger

Per farti conoscere cerca di instaurare delle relazioni con i blogger di moda. Trova dei blogger influenti del settore, ma se hai una piccola attività e non puoi ottenere un articolo da uno dei blogger più famosi, cerca tra quelli minori, possono comunque aiutarti a diffondere i tuoi prodotti e far conoscere il tuo marchio. Un’alternativa può essere quella di chiedere di avere un articolo ospitato in un blog, il guest post. 

 

Ricorda di non lasciare nulla al caso, affidati sempre ai consigli di esperti. Assicurarti infine di avere i giusti prezzi, controlla sempre quelli dei tuoi concorrenti e offri degli sconti sui prossimi acquisti per fidelizzare i clienti.