Hai bisogno di fare un restyling al tuo sito web? Un nuovo sito web aziendale?

Consigli utili per restyling del tuo sito web

Scritto il: 15 ottobre 2014 - Aggiornato il: 20 settembre 2017 Realizzazione Siti Web, Restyling Siti Web

Vi siete mai chiesti se il vostro sito web aziendale vi sta aiutando davvero nella crescita del vostro business? E i vostri clienti cosa ne pensano? Se qualcuno vi ha sussurrato alcune critiche sul vostro sito web… che “non si vede bene sullo smartphone” o che “le scritte sono troppo piccole” o che “non si capisce bene dove cliccare” ed ancora avete realizzato che non ricevete contatti tramite il vostro sito… E’ sicuramente arrivato il momento di fare un restyling del tuo sito web e della tua strategia web o, se non ci fosse mai stata, di metterla in atto!

fumetto

Situazione dell’attuale sito web aziendale

Prima di prendere in considerazione il restyling del sito web aziendale occorre innanzitutto fissare alcuni principali obiettivi nonchè analizzare il rendimento e la situazione del nostro tanto amato vecchio sito:

  • Il mio sito web si vede correttamente su smartphone e tablet?
  • Contiene animazioni in flash?
  • I contenuti sono aggiornati?
  • Ricevo visite e contatti dal mio sito web, e soprattutto, sto monitorando se il mio sito è in grado di convertire in nuove opportunità di business?

e poi ancora…

  • Sono sicuro di distribuire al meglio il mio budget pubblicitario tra i vari mezzi di comunicazione (convenzionali e non convenzionali)?
  • Per il mio sito web, ho il supporto di una web agency che possa suggerirmi le giuste strategie sulla base del budget che ho a disposizione?
Sito responsive web design per diversi dispositivi

Sito responsive web design per diversi dispositivi

Sito Mobile o Standard? Responsive è la scelta giusta!

Probabilmente avrete sentito parlare di App aziendali per Iphone, App per Android o di versioni mobile per siti web… la soluzione è molto più semplice di quello che sembra e si chiama “Responsive Design” ovvero una tecnica che ci permette di avere un unico sito web aziendale che si adatta perfettamente ad ogni device, dallo schermo gigante fino al piccolo smartphone.

Una scelta vincente perchè:

  • E’ ben vista dagli utenti che hanno un unico riferimento di sito web (questo si adatterà automaticamente allo schermo del device)
  • Il sito responsivo o “Adattivo” (di cui il termine “adaptive design“) ci permette una lettura ottimale delle informazioni in una logica di usabilità ottimale… significa che il sito, nel passaggio da schermo grande a schermo piccolo, si trasformerà offrendoci un carattere dei testi più grande e offrendoci le informazioni strettamente necessarie per il tipo di navigazione che si sta compiendo
  • Il sito “responsive” piace anche ai motori di ricerca che impiegheranno meno tempo nell’indicizzarne i contenuti e non si troveranno di fronte a pagine e contenuti duplicati (quelli delle pagine standard sommati a quelle di eventuali versioni mobile)
  • Chi deve gestire ed aggiornare il sito lo fa una sola volta perché il sito è UNICO (non esiste una versione mobile…. in quanto il sito è già mobile)!
  • Sempre più utenti prediligono la navigazione da mobile e quest’ultima in termini assoluti sta “pareggiando” quella derivante da navigazione standard, effettuata cioè da pc e notebook…. il sito responsive soddisfa in pieno questa nuova tendenza!

E le animazioni in Flash?

Purtroppo le animazioni in flash non possono essere viste (se non con qualche eccezione) dai dispositivi quali tablet e smartphone. Ciò compromette sensibilmente la resa del nostro sito web in tali dispositivi nascondendolo in parte o del tutto a tutti coloro che lo visitano da un dispositivo mobile (una percentuale di utenti che varia tra il 25 e il 50%!!!). Pertanto se il nostro sito web eroga tuttora contenuti animati in flash è venuto il momento di rivedere l’impostazione del sito ed eliminare tale tecnologia in favore di altre che sono compatibili con tablet e smartphone (ad esempio JQuery e simili)

Se rifaccio il mio sito… devo anche rivedere tutti i testi? NI….

Non è necessario rivedere tutti i testi del proprio sito web, tuttavia i motori di ricerca hanno un occhio di riguardo per quei siti che sanno offrire contenuti sempre aggiornati e “freschi”… Non copiati! Già, perchè erogare contenuti copiati da altri siti web, non solo viola le normative sul copyright, ma ci penalizza anche nel posizionamento nei motori di ricerca che, per farla semplice, si rendono conto che abbiamo copiato da altri!

E’ molto utile pertanto, se ci sono le risorse giuste in azienda, erogare notizie e approfondimenti utili per gli utenti in apposite sezioni (area news, approfondimenti, blog etc): faremo un servizio utile sia per gli utenti (e potenziali nuovi clienti) che per i motori di ricerca che aumenteranno la considerazione nei confronti del nostro sito web.

Contatti e conversioni

Se il nostro sito web aziendale non riceve contatti occorre innanzitutto porsi delle domande:

  • I riferimenti aziendali, telefono e email sono ben in vista o “a portata di click”
  • E’ presente un modulo di contatto (funzionante!)? Il form è facilmente raggiungibile?

Se questi primi requisiti sono soddisfatti, si aprono nuovi interrogativi….

  • Faccio traffico, o meglio, il mio sito è visitato da qualcuno?
  • La mia reputazione on line è buona?
  • Rispondo tempestivamente ai (forse pochi) contatti che ricevo?

In altre parole è necessario avere un sito in grado di attrarre utenti con contenuti (news, prodotti e servizi) interessanti, ciò aiuterà a migliorare il nostro posizionamento nei motori di ricerca e l’interazione degli utenti con la nostra azienda e quindi sarà più facile che questi compiano un’azione di contatto. 

Non sempre la buona volontà nel gestire al meglio il proprio sito web è premiata da utenti e motori di ricerca… in tal caso una bella consulenza da parte di una web agency ci potrà aiutare a migliorare il rendimento del nostro sito internet!

Il budget da destinare al sito internet aziendale e al web marketing è importante!

Il detto “la pubblicità è l’anima del commercio” non fa eccezione nemmeno nel mondo del web. Occorre prendere coscienza del fatto che per risollevare le sorti di un sito “invisibile”, cioè di un sito che non fa traffico e non converte, è necessario destinare il giusto budget sia per il restyling o rifacimento totale (un nuovo sito moderno ed efficiente) che per le attività di web marketing. Ovviamente tale budget sarà sensibilmente influenzato da molteplici fattori:

  • Se ho in azienda figure e risorse in grado di seguire e far crescere al meglio il mio sito o se invece devo affidare a consulenti esterni tale compito
  • Dal tipo di concorrenza nel settore in cui si opera
  • Dal mercato in cui mi voglio inserirmi e confrontarmi (Italia, Europa o mondo?)

In ultima analisi la scelta di un consulente esterno esperto di web marketing e social network potrà essere determinante per raggiungere gli obiettivi di crescita prefissati, ma allo stesso tempo sarà inevitabilmente fondamentale la spinta e le motivazioni che ci saranno all’interno dell’azienda… motivazioni che saranno la leva principale per ottenere e raccogliere online risultati apprezzabili e misurabili nel tempo.